News ed Eventi

[9.11.2016] - A Castelfranco Veneto il 18 e 19 il Festival Internazionale Audiovisivo della Cultura e del Turismo

Venerdì 18 e sabato 19 novembre a Castelfranco Veneto si terrà il Festival Internazionale Audiovisivo della Cultura e del Turismo volto a promuovere audiovisivi nei settori del turismo, commercio e cultura. Questa mattina in Sala Consiliare la presentazione dell’evento alla presenza del sindaco, Stefano Marcon, dell’assessore alla cultura, Mariagrazia Lizza, del direttore del Consorzio Marca Treviso, Alessandro Martini, del nuovo direttore del Conservatorio Agostino Steffani, Stefano Canazza e del rappresentante di Fiacult in Italia Marco Sartori. Presenti anche i consiglieri comunali attivi nel progetto Chiara Fraccaro e Fiorenzo Basso.

«Una grande occasione di carattere internazionale che mette Castelfranco Veneto al centro – ha sottolineato il sindaco Stefano Marcon – Un evento che mette in risalto l’identità veneta in relazione con il Brasile che è stata terra di accoglienza di tanti immigranti ed in primis veneti».

Il Festival offre ai partecipanti una ampia visibilità e diffusione nel mercato dei prodotti e delle destinazioni turistiche e favorisce le attività di scambio delle aziende partecipanti. L’evento inoltre supporta le industrie del cinema e della cultura e dei professionisti dell'industria cinematografica, studenti, amatori e produttori indipendenti offrendo uno spazio nel mercato ed una visibilità internazionale delle proprie opere.

Il Festival che da anni si svolge in Brasile nella città di Florianopolis quest’anno per la prima volta porta la finale in Italia grazie alla organizzazione di FIACULT Brasile, Comune di Castelfranco Assessorato alla Cultura, Marca Treviso, Treviso Film Commission, Treviso Glocal, MS MultiMedia, Associazione Carlo Sartori e 3Wlab.

«Un progetto nato alcuni mesi fa – ha spiegato l’assessore Mariagrazia Lizza – da Marca Treviso che ci ha dato un’altra opportunità per aprirci a livello internazionale. Castelfranco Veneto è stata così selezionata tra alcune città della Provincia per ospitare la conclusione di questo concorso. Noi intravvediamo con questo Festival alcune opportunità: turistiche prima di tutto che possa crearsi un indotto anche per le nostre aziende ma anche opportunità per i giovani perché potranno sviluppare la loro creatività. Qui abbiamo coinvolto l’Istituto Rosselli e l’Ipsia che hanno indirizzi audiovisivi, un modo per avvicinarsi a questo festival anche in previsione di un premio e nuovo progetto previsto nel 2017».  

FIACULT è arrivato in Italia ed in Veneto grazie ad un legame tra Brasile e questa Regione dettato dalla sensibilità del Comune di Castelfranco Veneto e Marca Treviso che hanno voluto anche valorizzare l’elemento storico del flusso migratorio della seconda metà dell’800 durante “La terza guerra di indipendenza italiana”, che ha portato una forte presenza di veneti in Brasile.

Infatti, Secondo una stima dell'IBGE (Istituto Brasiliano Geografico Statistico), fra il 1884 ed il 1939 sono entrati in Brasile oltre 4 milioni di persone. Gli italiani rappresentavano il più importante gruppo di immigrati, superando persino i portoghesi. La prima ondata di emigranti, prevalentemente di origine veneta, si insediò nelle regioni del Sud, a Santa Catarina.

Il festival ha tra i suoi obiettivi quelli di:

I video iscritti verranno valutati da una giuria internazionale che procederà a scegliere gli audiovisivi che parteciperanno alla premiazione finale.

Questa la composizione della Giuria:

Verranno proclamati vincitori:

Nel programma, il pomeriggio di venerdì 18 sarà caratterizzato da lezioni e discussioni, incontro con i giurati, conferenze, proiezioni dei video che partecipano alla sezione finale della manifestazione e esibizioni artistiche nelle vie cittadine.

Sabato 19 sarà dedicato nella prima parte a visite guidate ed incontri tra imprenditori mondo del turismo e della cultura dei diversi paesi partecipanti e nella seconda parte alla serata di premiazione ed alla serata di gala. Tra i video che hanno raggiunto la finale rappresentano il parco ci sono anche quelli del Parco Nazionale delle Cinque terre nella sezione "Parchi" e nella sezione "Turismo Gastronomico".

Nel pomeriggio alle ore 16 l’assegnazione dei posti in Teatro con ingresso gratuito e alla sera alle ore 20.45 le proiezioni dei video vincitori nelle diverse categorie e le premiazioni. Nel corso della serata, in collaborazione con il Conservatorio di Musica di Castelfranco Veneto intratterranno i presenti le musiche del Steffani Jazz Quintet composto da Alessandro Poloni, Nicola Menel, Marco Trabucco, Filippo Mampreso e Michele Polga.

I video iscritti al Festival come il regolamento sono disponibili nel sito internet www.fiacult.com