News ed Eventi

entropie & sincronie

Galleria del Teatro Accademico

Domenica 8 febbraio 2009 - ore 11.00 inaugurazione della mostra

"entropie & sincronie"

Opera di Tobia Ravà      Opera di Tobia Ravà    Opera di Tobia Ravà    

    

opere di TOBIA RAVA'
 (sito di Tobia Ravà)  

 

Presentazione di:

Caterina Limentani Virdis e Maria Luisa Trevisan

 

Tobia Ravà espone immagini architettoniche, paesaggi e boschi, in cui si condensano numeri e lettere dell’alfabeto ebraico. Due sono i linguaggi, logica letterale e matematica, che si fondono nelle sue opere a creare un terzo linguaggio, quello figurativo, che vuole indagare, ricostruire e manifestare il mistero dell’universo.

Entropie & Sincronie fa riferimento alla presenza di un invisibile legame tra le cose ed al pensiero sincronico della tradizione ebraica, secondo il quale quello che è successo in passato, attraverso la memoria, viene rivissuto dal singolo nel presente. Da qui l’importanza della storia e l’alto valore della memoria per l’avvenire. Questo intreccio affascinante tra presente, passato e futuro, tra natura e cultura, viene non solo intuito e riconosciuto dall’artista, ma anche visualizzato attraverso seducenti immagini fatte di forme, colori, lettere e numeri, che costituiscono quella foresta di simboli che si cela dietro il reale.

La mostra si propone quale ideale anticipazione del cinquecentenario giorgionesco non solo per l’ipotesi di Maurizio Calvesi che ritiene Giorgione di nascita ebraica, ma anche per le frequentazioni dell’artista con il Bembo e l’ambiente culturale asola- no, permeato di misticismo e animato da studi cabalistici e alchemici.

Tobia Ravà (Padova, 1959) ha frequentato la Scuola Internazionale di Grafica di Venezia ed Urbino. Si è laureato in semiologia delle arti all’Università di Bologna, allievo di Umberto Eco, Renato Barilli, Omar Calabrese, Flavio Caroli. Ha esposto in mostre personali e collettive in Italia, Belgio, Croazia, Francia, Germania, Spagna, Brasile, Argentina, Giappone e Stati Uniti. È presente in collezioni sia private che pubbliche, in Europa, Stati Uniti, America Latina, e in Estremo Oriente. E invitato ad incontri, conferenze e seminari di studi di iconografia e cultura ebraica, matematica, cabalà ed arte contemporanea presso università e accademie.

Hanno scritto di lui, fra gli altri, Amos Luzzato, Arturo Schwarz, Flavio Caroli, Omar Calabrese, Nadine Schenkai Piergiorgio Odifreddi e Francesco Poli.

 

Aperta fino al 1° marzo 2009

 

 

Per informazioni:

Teatro Accademico - Via Garibaldi - Castelfranco Veneto
Segreteria tel. 0423 735660
Biglietteria tel. 0423 735600
e.mail teatro@comune.castelfranco-veneto.tv.it